Saint-Just-Le-Martel, capitale della satira e dell’umorismo grafico

Thierry Vissol

Proprio come il villaggio ribelle di Asterix e Obelix, Saint-Just-Le-Martel, una piccola città di 2.600 abitanti vicina a Limoges, nel centro della Francia, è diventata nel tempo uno dei baluardi imprescindibili della resistenza a ogni censura moraleggiante della satira grafica, e della difesa del diritto all’impertinenza e alla libertà di espressione.

La storia inizia nel 1982. Gérard Vandenbroucke, limoghese doc, professore di letteratura moderna e specialista in documentazione educativa, iniziò la sua attività politica nel 1980 come membro del Partito Socialista. Eletto nel 1982 consigliere comunale di Saint-Just-Le-Martel, di cui è diventato sindaco, e rimasto consigliere comunale fino alla sua morte nel 2019, ha svolto una brillante carriera politica anche a livello regionale. Tuttavia, è stata la sua passione per la satira politica e l’umorismo grafico che lo ha portato, con l’aiuto di alcuni amici volontari, a creare un Salon du Dessin de Presse et de l’Humour, annuale, tradizionalmente organizzato a fine settembre e inizio ottobre.

La stessa passione anima i suoi successori e il team di volontari. Con poche risorse, la connivenza della popolazione di Saint-Just, dei collaboratori e dei volontari, riuscirono, a forza di perseverare e nel tempo, ad attirare la crema dei vignettisti della stampa francese e poi internazionale. Centinaia di loro venuti da tutto il mondo – più di 500 vignettisti provenienti da 50 Paesi – sono stati accolti in questo piccolo villaggio, patria della famosa mucca Limousine, ospitati dalla popolazione locale, per esporre le loro opere, per dibattere con le loro matite sui grandi temi dell’attualità, per applaudire i vincitori dei premi Humour Vache o matita di porcellana e per fare festa. Molti dei vignettisti membri del Centre Librexpression sono stati ospiti di Saint-Just per esporre le loro opere o per essere premiati per il loro lavoro, tra questi Dino Aloi, Marco De Angelis, Marilena Nardi, Khalid Gueddar, Marlene Pohle.

Il successo è stato tale che nel 2009, le autorità regionali hanno deciso di finanziare la costruzione di un Centro Internazionale della Caricatura, del Disegno a Stampa e dell’Umorismo, che aprirà i battenti nel 2011, consentendo, oltre a ospitare la mostra annuale, lo svolgimento di numerose attività durante tutto l’anno. Le mostre e le attività educative legate alla regione sono l’obiettivo principale. Ad esempio, la collaborazione tra il Comune, l’associazione Saint-Just Culture Loisirs (che gestisce il Salone e il Centro Internazionale), disegnatori e una scuola elementare ha portato alla creazione di pannelli didattici, collocati sui sentieri escursionistici, contenenti mappe e informazioni sulla storia del comune e sulla biodiversità. Ci sono anche residenze per artisti, che conducono sessioni di disegno con i bambini delle scuole. Allo stesso modo, l’Associazione crea dossier didattici per gli insegnanti e per chi accompagna i visitatori alle mostre.

Le mostre sono anche l’occasione per dibattiti, giornate di studio e tavole rotonde. Quest’anno il tema sarà dedicato all’analisi della critica delle vignette giornalistiche da parte dei loro avversari.

Un festival e un Centro da scoprire nel mezzo di una regione francese poco conosciuta, ma con una grande ricchezza naturale ed artistica. Centro di oreficeria nell’alto medioevo, a Limoges, già città gallo-romana chiamata Augustoritum, che è stata inventata la pittura su smalto, esportata in tutto il mondo cristiano, di cui una grande collezione si trova nei Musei Vaticani. Sono stati i monaci dell’Abbazia di Saint-Martial, importante centro culturale europeo dal X° al XII° secolo, a inventare il tetragramma musicale per il canto gregoriano, all’origine del pentagramma e del solfeggio moderno. Ovviamente non si deve dimenticare la trasparente porcellana di Limoges, che deve il suo sviluppo alla lungimiranza del grande economista dell’Illuminismo, Intendente della Generalità di Limoges, poi Controllore Generale delle Finanze di Luigi XVI, Anne-Robert Turgot (1727-1781).


Per chi vuole approfondire

Il 41° Salone Internazionale della Caricatura, della vignetta di stampa e dell’Umorismo si terrà presso il Centro Internazionale, Espace Loup, a Saint-Just-Le-Martel, dal 24 settembre al 2 ottobre 2022.